Faidatebook gli ebook del fai da te

Il primo sito italiano che offre esclusivamente manuali ebook sul fai da te, bricolage, hobby, giardinaggio, cucina e altri argomenti do it yourself

Avvitare facilmente

Avvitare facilmente

Per facilitare l’avvitatura di una vite in un legno duro, strofinate la parte filettata su un pezzo di cera, di sapone o di paraffina asciutti. Non usate olio o altro lubrificante per non sporcare.

Compensato: il taglio

Compensato: il taglio

Se il compensato si taglia con un segaccio tende a sfaldarsi. Per impedire questo inconveniente, prima di segare, fate un’incisione con riga e cutter lungo la linea di taglio sulla faccia superiore e inferiore. In tal modo il taglio risulterà pulito.

Chiodi angolati

Chiodi angolati

Se dovete unire due oggetti di legno con chiodi, ricordate di piantarli con una certa angolazione. Questo conferirà all’assemblaggio maggiore e solidità.

Piantare chiodini

Piantare chiodini

Per evitare di colpire le dita con il martello mentre piantate chiodi piccoli, piegate a metà un pezzo di carta e conficcate il chiodo aun’estremità. In questo modo sarete in grado di guidare il chiodo in tutta sicurezza.

Difetti del legno

Difetti del legno

Quando si acquista del legno in falegnameria o nei centri specializzati fate attenzione a eventuali difetti. Scartate le tavole che presentano troppi nodi morti (quelli che vengono via) oppure grosse e profonde fessure, presenti non solo alle estremità. Eliminate tavole e listelli imbarcati o svergolati. Prima dell’utilizzo lasciate per qualche giorno il legno in un luogo asciutto, collocando le tavole in orizzontale e non in piedi o su supporti che facilitino gli imbarcamenti.

Tipi di legno

Tipi di legno

I legni si suddividono in legni dolci e legni duri. I legni dolci hanno minor peso specifico ma non sempre sono i più teneri e facili da lavorare. Sono i più comuni e comprendono l’abete, il pino, il larice. I legni duri come noce, frassino, faggio, mogano, sono più pregiati e hanno un aspetto più gradevole. Adatti per la costruzione di mobili pregiati o nell’arredamento d’interni. Sono più sagomabili dei legni dolci e più adatti all’intaglio e al lavoro al tornio.

Doppi morsetti

Doppi morsetti

Se dovete lavorare due tavole accostate a 90° ma non disponete di morse in grado di mantenerle perfettamente ferme, potete risolvere il problema unendo tra loro, mediante saldatura, due coppie di morsetti. Fate attenzione a unire i morsetti perfettamente in squadra. La vite del morsetto tenuto in verticale fa presa sul piano d’appoggio, mentre lo strettoio orizzontale blocca la tavola. Per ottenere un migliore risultato conviene utilizzare un morsetto “destro” e uno “sinistro”