Faidatebook gli ebook del fai da te

Il primo sito italiano che offre esclusivamente manuali ebook sul fai da te, bricolage, hobby, giardinaggio, cucina e altri argomenti do it yourself

Per applicare un punto luce all’esterno (o un altro servizio elettrico non all’interno dell’abitazione) è necessario montare un interruttore speciale che sia protetto dalle intemperie e perfettamente isolato.

In questo caso, come in altri, si può procedere a una installazione incassata o esterna alla paretePer un lavoro più rapido esaminiamo questa seconda alternativa. Impiegate un interruttore stagno per esterni, (IP40-IP65) dotato di coperchio protettivo che impedisce ad acqua, polvere o altro, di penetrare all’interno. L’interruttore è diviso in due parti principali: la scatola da fissare al muro, dotata di coni passacavi e la mascherina portafrutto che si monta sulla scatola con quattro viti. Ricordiamo che il “frutto” è il corpo che svolge il compito di interruttore (o di presa, deviatore ecc.) contenuto all’interno delle strutture di supporto quali cassette e contenitori vari. 

Il montaggio

Dopo aver determinato il punto esatto in cui volete applicare l’interruttore, stendete la canalina esterna (meglio se in tubo rigido). Tagliate il cono passacavi presente sul contenitore dell’interruttore e fissate il contenitore stesso alla parete per mezzo di una coppia di tasselli.

Si fanno pervenire i due cavi elettrici necessari al collegamento inserendoli nella canalina esterna (con la sonda). Nel caso illustrato i cavi sono due ma possono essere di più in relazione al tipo di servizio che si intende applicare (interruttore unipolare, bipolare, deviatore ecc). 

Spellate le estremità dei cavi ed inseritele nei morsetti del frutto. Non resta che montare la mascherina sulla scatola, facendo attenzione di collocare nella giusta sede la guarnizione che è interposta tra i due elementi. 

Per saperne di più