Faidatebook gli ebook del fai da te

Il primo sito italiano che offre esclusivamente manuali ebook sul fai da te, bricolage, hobby, giardinaggio, cucina e altri argomenti do it yourself

Per installare un bidet è necessario dotarlo, preventivamente, di scarico, salterello e rubinetti. Per prima cosa bisogna montare l’attacco inferiore dello scarico con la relativa guarnizione in gomma. 

Lo scarico composto di due pezzi: la rosetta superiore e lo scarico portasalterello inferiore che vanno inseriti, rispettivamente, dall’alto e dal basso quindi avvitati e stretti assieme facendo attenzione che il foro per il passaggio dell’asta del salterello resti rivolto all’indietro (ricordiamo che il salterello è il tappo mobile in metallo che viene azionato dall’apposita manopola e che serve per chiudere temporaneamente lo scarico). Allo scarico bisogna avvitare il sifone che è fissato per mezzo di una ghiera con guarnizione, da stringere con la chiave. 

I rubinetti

Procedete al montaggio dei rubinetti nelle due aperture laterali, inserendo il corpo dall’alto e bloccandoli dal basso con i grossi dadi di fissaggio. Nella parte superiore potete inserite la mascherina e la manopola che viene avvitata sul vitone del corpo.

Nel foro centrale inserite il supporto per il passaggio dell’astina di comando del salterello. Il supporto si prolunga nella parte sottostante con una parte filettata in cui si avvita un tappo di plastica che si fora al centro e in cui si fa passare l’asta verticale di comando. L’attrito dell’asta contro la plastica consente di mantenere l’asta nella posizione desiderata. 

Nella parte inferiore l’astina viene dotata di un morsetto di collegamento, registrabile, che riceve anche l’astina orizzontale che viene inserita nell’apposita apertura dello scarico. Quindi l’apertura viene chiusa dall’apposita ghiera con guarnizione. Le astine sono più lunghe del necessario per cui, dopo il montaggio, vanno tagliate alla giusta lunghezza con il seghetto da ferro, eliminando le parti eccedenti.

Collegamento alle adduzioni

I tubi di alimentazione dell’acqua calda e fredda si presentano a filo parete. Se state operando per sostituire un vecchio bidet, dopo aver eliminato i vecchi tubi flessibili montate sui tubi due nuovi flessibili, del tipo a maglia d’acciaio, completi di rosetta di mascheramento. Le parti filettate maschio, come sempre, vanno dotate di nastro di teflon che funge da isolante. Quando avvitate i tubi flessibili non stringete troppo le ghiere esagonali con le pinze perché potreste segnarli. Se optate per un rubinetto monocomando il lavoro è più semplice in quanto si effettua come per un normale rubinetto da lavello o lavabo. 

Collegamento allo scarico

Posizionate provvisoriamente il bidet nella giusta collocazione e verificate quale distanza vi è tra la bocca del sifone e l’attacco dello scarico a muro. Dovete tagliare un tubo d’ottone cromato, di adeguata lunghezza (almeno 20 mm più della distanza rilevata) e  inserirlo nel foro dello scarico. 

Quindi infilate nel tubo (nell’ordine) la rosetta di mascheramento, la ghiera di collegamento al sifone e la guarnizione in gomma (si veda la sequenza fotografica). Attraverso i fori della base marcate il pavimento quindi togliete il bidet e praticate i fori col trapano per inserirvi i canotti in plastica dei tasselli. 

Potete procedere al montaggio del sanitario che poggiate in corrispondenza dei fori. Inserite i vitoni dei tasselli e date un paio di giri con la chiave, ma non stringete a fondo: lo farete al termine del lavoro in quanto possono essere utili alcuni aggiustaggi.

Collegate per primo lo scarico al sifone, stringendo la ghiera e bloccandola. Quindi avvitate i due flessibili di alimentazione nella parte sottostante dei corpi dei rubinetti. Ora potete stringere definitivamente i vitoni di bloccaggio che si impegnano nei tasselli e fissano stabilmente il sanitario al pavimento.