Faidatebook gli ebook del fai da te

Il primo sito italiano che offre esclusivamente manuali ebook sul fai da te, bricolage, hobby, giardinaggio, cucina e altri argomenti do it yourself

Il wc è forse il sanitario più semplice da installare in quanto è sufficiente innestarlo sullo spezzone di braga che sporge dal pavimento e collegarlo, con l’apposita raccorderia, allo sciacquone.   

La tazza va inserita sulla braga a pavimento (o a parete nei modelli sospesi) in modo che il suo scarico si inserisca nella guarnizione anulare della braga. 

La vaschetta dello sciacquone può essere applicata a parete o a “zaino” cioè poggiata sul corpo della tazza (che deve essere fatta in modo particolare). Tutti i giunti in plastica all’interno della cassetta e sul tubo di discesa dello sciacquone si serrano a mano.

La corretta sequenza del montaggio prevede di posizionare la tazza provvisoriamente, quindi di appendere a parete lo sciacquone, in asse con la tazza e a un’altezza compatibile con il tubo di plastica in dotazione; quindi si fissa la tazza inserendo il tubo dello sciacquone; per ultimo si collega il tubo di mandata alla cassetta.

Nei modelli sospesi l’installazione si realizza collegando il wc e lo sciacquone a una struttura di sostegno che viene successivamente murata. A questa struttura pervengono l’adduzione e lo scarico. Si tratta di un lavoro complesso generalmente non alla portata del fai da te.

Il montaggio

Quando il pavimento è piastrellato, la braga del wc (dotata dell’apposito tappo di protezione) fuoriesce dal piano di alcuni centimetri. Viene chiusa da un tappo per evitare risalite di esalazioni e impedire la caduta di corpi estranei al suo interno. Ogni modello di tazza presenta un foro di scarico la cui lunghezza va rilevata in modo da poter adeguare ad essa la sporgenza della braga dal piano. 

• Si riporta sulla parte di braga a vista, l’altezza rilevata dello scarico della tazza. Con un seghetto per ferro si taglia la parte sporgente della braga lungo la linea tracciata. Bisogna fare attenzione a praticare un taglio ben orizzontale. Eventuali sbavature si eliminano con la raspa. Si innesta sul collo della braga l’apposita guarnizione anulare in materiale morbido montata su una ghiera in PVC. La guarnizione impedisce alle esalazioni di fuoriuscire dalla braga.

• Dopo aver pressato con forza la guarnizione sulla braga si presenta il sanitario in posizione, inserendo il suo scarico nella guarnizione anulare. In questa fase va controllato che tutto lo spezzone di braga si inserisca sullo scarico del wc.

Si effettuano piccole rotazioni del wc regolandone la collocazione  perfettamente perpendicolare alla parete sul retro, in modo da poter segnare sul pavimento la posizione dei fori da praticare.

Si tracciano le posizioni dei fori per i tasselli di fissaggio. Si toglie il sanitario e si praticano i fori con la punta per muratura di diametro adeguato ai tasselli. Poi si inseriscono nei fori i canotti in plastica dei tasselli. Si riposiziona il wc centrandolo sui fori di fissaggio a pavimento.

• Si inseriscono le viti dei tasselli con testa a bullone nei fori presenti sul wc fino ad impegnarle nei canotti di plastica. Dopo averle avvitate manualmente le viti vanno strette con una chiave esagonale senza stringere troppo per non danneggiare il sanitario. Il bordo di contatto del wc con il pavimento si può sigillare con un prodotto siliconico (o acrilico) per evitare anche la minima esalazione di odori sgradevoli. 

La sigillatura si sagoma passandovi sopra un dito bagnato in modo da renderla poco visibile.