Faidatebook gli ebook del fai da te

Il primo sito italiano che offre esclusivamente manuali ebook sul fai da te, bricolage, hobby, giardinaggio, cucina e altri argomenti do it yourself

Riparazione di un giunto meccanico

• Se un giunto meccanico presenta una perdita, che permane anche serrando ulteriormente il dado, è necessario aprirlo, e guardare perché perde; naturalmente dopo aver chiuso la saracinesca principale. 

• Se il dado è bloccato, introducete qualche goccia di liquido sbloccante; ma se neppure così riuscirete a sbloccarlo, è necessario tagliarlo, sostituendo il giunto, e, quasi sempre, aggiungendo un pezzo di tubo. Talvolta l’oliva deformata è talmente bloccata sul tubo che è impossibile smuoverla: allora bisogna tagliarla con un seghetto, con un taglio diagonale. Rimontate il giunto, ed eseguite la stessa operazione all’estremità dell’altro tubo. Poi aprite la saracinesca principale e controllate che la riparazione abbia eliminato la perdita.

 

1 - Nel caso in cui un giunto meccanico perda e non sia possibile ripararlo, lo si può togliere, sfilare le olive e inserire un tubo flessibile fermato con due fascette stringitubo (naturalmente si tratta di una soluzione temporanea). 2 - Quando per motivi vari un giunto subisce un danno, può essere necessario tagliare e accorciare i tubi collegati. è possibile applicare uno spezzone di tubo intermedio con due giunti a espansione. 

 

Riparazione di un giunto saldato

• La causa di una perdita di un giunto saldato, è, di solito, una saldatura mal fatta. Si può tentare di sistemare la saldatura riscaldando nuovamente la giunzione fino a sciogliere di nuovo lo stagno; ma se non si riesce a eliminare la perdita si deve rifare la giunzione.  

• Riscaldate con la fiamma il tubo e il manicotto, finché lo stagno comincia a colare: a questo punto potete tirare fuori il tubo dal manicotto, afferrandolo con le mani protette dai guanti. Il manicotto può essere riutilizzato, oppure sostituito. Se lo riutilizzate, pulitene la superficie interna con tela smeriglio fine ed applicarvi un po’ di pasta salda. Poi procedete alla saldatura, in modo normale.

 

 

Per riparare un tubo danneggiato che non può essere rimosso, si deve procedere al collegamento delle parti sane, dopo aver eliminato quella difettosa, mediante uno spezzone di tubo di rame con diametro interno tale da poter accogliere le due estremità tagliate. 1 - Tagliate il tubo in opera per un tratto adeguato alla lunghezza dello spezzone da inserire; quindi smerigliate i bordi e applicate il flussante sia su di essi sia all'interno del tubo di diametro maggiore. 2 - Inserite il tubo di diametro maggiore su quello più piccolo. 3 - Saldate impiegando lo stesso sistema adottato per le giunzioni saldate.