Faidatebook gli ebook del fai da te

Il primo sito italiano che offre esclusivamente manuali ebook sul fai da te, bricolage, hobby, giardinaggio, cucina e altri argomenti do it yourself

I giunti idraulici filettati in acciaio sono gli organi di giunzione tra due elementi separati, anch'essi filettati. Ne esistono di tipi diversi e, per i vari lavori, è necessario scegliere quelli adatti. Per tubi in acciaio zincato, possono essere diritti, a gomito o a più vie e presentano filettature femmina e maschio dove si avvitano le estremità dei tubi. Sono prodotti in vari diametri. 

Quando si collegano delle tubazioni in acciaiao con i giunti filettati è necessario avvolgere attorno alle filettature un materiale sigillante che impedisca all'acqua di trafilare. I materiali più usualmente impiegati sono la canapa e il nastro di teflon.

Sigillatura con canapa

• La canapa è una fibra vegetale venduta in matasse e utilizzata per creare una fasciatura sigillante sulle filettature dei tubi idrici.  Un piccolo ciuffo di canapa viene avvolto sulla filettatura, procedendo nel senso dell’avvitamento della filettatura stessa. Su di essa va applicata l'apposita pasta stabilizzatrice.

• Disponibile in barattoli, la pasta viene applicata sulla canapa che si avvolge sulla filettatura di un tubo. Il suo compito è quello di creare, insieme alla canapa, durante l’avvitatura del tubo, una barriera sigillante contro le fughe di acqua che scorre nel tubo. Se ne stende un velo col dito, spalmandola nel senso della filettatura e facendo in modo che essa incorpori la canapa e la mantenga senza sfilacciature, poi si avvita il giunto sulla filettatura.

Sigillatura con il nastro di Teflon

• Il nastro di Teflon serve per sigillare giunzioni filettate tra tubi. Il nastro viene avvolto nel senso della filettatura, sulla parte maschio del giunto idraulico, quindi viene avvitato il pezzo da collegare in modo che il nastro stesso rimanga strettamente ancorato all’interno del filetto realizzando, così, un’ottima sigillatura. Il nastro di teflon può essere usato negli impianti di acqua calda o fredda e di altri liquidi ma non in impianti per il gas.